Ma che ti metti in testa? 

RIO 2016 – MASSANHO 2016
I Giochi Olimpici raccontati da 9.300 km di distanza

GIORNO 6 (10 agosto 2016)

Vi ricordate di quante volte vi siete presi una sgridata perché siete entrati in piscina senza la cuffia di gomma? Io non tantissime, ho sempre portato i capelli cortissimi… Ma anche io ho la mia storia di ammonizioni e fischi del bagnino. Pensate sia uno scrupolo, invece è importantissimo. Ci volevano i Giochi di Rio per capirlo… Nelle piscine del nuoto, tutti sono rigorosamente o calvi o incuffiati: non è solo aerodinamica (fluidodinamica direbbe il mio prof) ma è proprio chimica! Infatti, la piscina del nuoto ha l’acqua limpida, azzurrissima visto che riflette il colore delle piastrelle. Quella dei tuffi, che nessuno fa con la cuffia, ha l’acqua verde. Stagnante. Tipo acquario col filtro bloccato. C’è un motivo… Chiamalo Badedas, chiamalo Vidal, Dove, Malizia (profumo d’intesa)… Mescolando tutti gli shampoo del mondo, che al primo tuffo si depositano in acqua, si scatena una reazione chimica che, innescata danche dalle particolari condizioni brasiliane, ha colorato l’acqua. Certo, se sei al trampolino dei 10 e ti vedi sotto tutto verde, magari non sei proprio proprio al massimo della condizione psicofisica per tuffarti, però una volta in aria, il gioco è fatto. E l’acqua è anche un po’ più morbida… Occhio a non bere!

Il mio eroe del giorno è Kohei Uchimura, medaglia d’oro a squadre nella ginnastica. Non per l’impresa sportiva, ma per quella telefonica. E’ riuscito a spendere 500 mila yen (5 mila euro) di roaming per cacciare Pokemon nel villaggio Olimpico. Quando ha ricevuto l’sms che gli avrebbero sospeso l’utenza, ha chiamato la compagnia telefonica, s’è fatto riconoscere, ha perorato la sua causa (stressa da medaglia e da prestazione son cose serie) e gli hanno anche fatto il 90% di sconto!

La colonna sonora del giorno (ovviamente):

Annunci

Informazioni su alebertoz

Giornalista (dal 1986), animatore (dalla nascita), redattore (dal primo stipendio), socialnetworkista (nel bene e nel male), ex-baskettaro... Le opinioni espresse sono le mie, non quelle dell'azienda per cui lavoro. Nato in un bel giorno di ottobre, l'11, alle 15.20. Attualmente in buona forma (buona... si beh... più o meno...) comunque speriamo che duri.
Questa voce è stata pubblicata in cosemie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...