Importante è stare comodi… #Rio2016

WhatsApp Image 2016-08-06 at 11.48.47
(foto di Stefano Ferrando)

RIO 2016 – MASSANHO 2016
I Giochi Olimpici raccontati da 9.300 km di distanza

GIORNO 3 (7 agosto 2016)

Adesso, ore 8 CET, a Rio sono appena andati a dormire. Ieri mattina mi è arrivata la foto qui sopra, di un’alba spettacolare dal primo giorno dei Giochi Olimpici. Certo dormire non sarà facilissimo, specie per i ritmi indiavolati di chi all’Olimpiade lavora, di chi ha gareggiato e fa festa, di chi ancora non ha preso il fuso orario. Qualcuno potrebbe non avere nemmeno un posto dove dormire, se il divano è il suo… Perché questa è un po’ la notizia del giorno. Con l’hashtag dell’anno, oserei dire…

Questo slideshow richiede JavaScript.

#kayaksofa. Fantastico! Il Washington Post lo ha medagliato tra i migliori di questi primi giorni. Forse resisterà fino alla fine. Di certo son partite le interpretazioni più divertenti. La storia: pare che un kayachista si sia trovato in difficoltà per aver sbattuto, durante l’allenamento, contro un divano, sommerso, visto che non era molto profondo il bacino in quel punto… Sapevamo che nelle acque di Rio ci si trova un po’ di tutto, dai pezzi di corpo umano alle automobili. Potevamo immaginare anche il sofa… Non era facile pensare che fosse finito nella zona del kayak e, colmo della sfortuna, qualcuno ci finisse contro. Tipo inchino… Cose che capitano, a Rio2016…

Per il resto, e non è da me, ieri ho visto quasi integralmente la gara di ciclismo. Sport che non mi fa impazzire ma che stavolta mi ha preso. Clavicola di Nibali a parte, ci vuole del genio per immaginare un tracciato così: dal pavé carioca che spunta all’improvviso, ai marciapiede ad altezza uomo piazzati nelle discese a 90 km/h… Per non parlare delle riprese tv: va bene che in moto seguendo i ciclisti non è facile maneggiare la telecamera, però immagini sfocate, controluce assurdi, stacchi panoramici “ad minchiam”… Fan quasi il paio con la disposizione delle telecamere sul campo da tennis dove si è infranto ilsogno in singolare di Timea Bacsinszky. Ok la ripresa da dietro uno dei giocatori, la si fa sempre così… Ma almeno un paio di piedistalli per alzare la telecamera potevano metterceli…

sofa3
E chissà se poi li hanno ripescati i due serbi del canottaggio… Dall’acqua spero, in gara sapremo.

La colonna sonora del giorno:

Advertisements

Informazioni su alebertoz

Giornalista (dal 1986), animatore (dalla nascita), redattore (dal primo stipendio), socialnetworkista (nel bene e nel male), ex-baskettaro... Le opinioni espresse sono le mie, non quelle dell'azienda per cui lavoro. Nato in un bel giorno di ottobre, l'11, alle 15.20. Attualmente in buona forma (buona... si beh... più o meno...) comunque speriamo che duri.
Questa voce è stata pubblicata in cosemie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...