Martina, fammi (facci) sognare!

13179354_10153488477156857_105177763153208320_n

RIO 2016 – MASSANHO 2016
I Giochi Olimpici raccontati da 9.300 km di distanza

GIORNO 1 (5 agosto 2016)

Mentre il calcio, femminile e maschile, è già sceso in campo. Mentre il tiro con l’arco ha già fatto scoccare centinaia di frecce per le qualificazioni… Ecco, stanotte (in realtà domattina all’una) ci sarà la cerimonia inaugurale. Che a ben vedere, è come mangiare il consommé dopo l’anguria, visto che arriva “dopo”. Ma così vuole il calendario.
Sinceramente, personalmente, di chi sarà ad accendere il braciere olimpico mi importa poco: si è un onore; sì son sempre grandi personaggi; sì tutto quel che volete. Ma è una ritualità che non mi appassiona. Come per i portabandiera. Forse perché non mi son mai piaciute le cerimonie inaugurali; tantomeno quelle di chiusura. Comunque sarà Pelé… dicono.

La mia vera, assoluta e principale preoccupazione è lei. Martina. Hingis. La amo da sempre. Due anni fa ero a Wimbledon nel giorno più caldo della storia del torneo. Su un campetto giocava la Bencic, e Martina era come sempre a vederla nella tribunetta. A due posti da me. Fortuna che la partita è finita in fretta, sennò era insolazione, febbre e chissà cos’altro. Questo per dire che sono molto partecipe della sfiga di questi Giochi per Martina. Ha brigato per giocare il misto con Federer: ko. Doveva giocare il doppio (da favorita) con la Bencic: ko. L’han messa con Wawrinka: schiena – pare – ko.
Un pensiero va a Timea Bacsinszky perché potrebbe succedere di tutto…
Ma con la rabbia che ha dentro Martina, per me potrebbe vincere pure il singolare. Peccato non possa giocarlo…

Per la cronaca, secondo Google questo, oggi, è il “giorno zero”. Il che ribalta un po’ tutte le nostre consolidate abitudini: tipo, dopo il 31 dicembre lo 0 gennaio… Però così è. Facciamocene una ragione!

zero

La colonna sonora del giorno:

Massì dai.. O’Rey se lo stramerita.

Annunci

Informazioni su alebertoz

Giornalista (dal 1986), animatore (dalla nascita), redattore (dal primo stipendio), socialnetworkista (nel bene e nel male), ex-baskettaro... Le opinioni espresse sono le mie, non quelle dell'azienda per cui lavoro. Nato in un bel giorno di ottobre, l'11, alle 15.20. Attualmente in buona forma (buona... si beh... più o meno...) comunque speriamo che duri.
Questa voce è stata pubblicata in cosemie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...